21 febbraio 2012

CIAMBELLE FRITTE

Ebbene sì, quest'anno anche io ho ceduto di nuovo al fascino delle ciambelle fritte. Erano diversi anni che non le facevo, io ho una ricetta di famiglia sempre ottima, ma dopo aver visto queste sul blog "Mani, amore e fantasia" dell'amica Lori, che è una vera maestra per i dolci, non ho resistito. Per dovere di chiarezza riferisco che anche Lori a sua volta se ne è innamorata sul blog "Torte e decorazioni". Vi assicuro che sono sofficissime, facilissime da fare e, soprattutto, non assorbono l'olio per nulla. Rispetto alla ricetta di Lori, io ho fatto qualche modifica...

CIAMBELLE FRITTE

INGREDIENTI:
  • 500 g di farina 00
  • 50 g di zucchero semolato
  • 60 g di burro fuso
  • 2 uova piccole
  • 1/2 bicchierino di grappa (io al mirtillo)
  • 1 pizzico di sale
  • 20 g di lievito di birra (è poco meno di un cubetto)
  • 250 g di latte tiepido
  • zucchero semolato q.b. per rigirare le ciambelle una volte fritte
  • olio di semi di arachidi o girasole per friggere
CIAMBELLE FRITTE2

PREPARAZIONE:

In un mixer mettere tutti gli ingredienti e lavorare fino ad ottenere un impasto abbastanza asciutto, io dopo aver impastato nel mixer, l'ho ripreso a mano sulla spianatoia aiutandomi con un po' di farina fino a quando si stacca dalle mani. Fare lievitare l'impasto in una ciotola fino al raddoppio del volume, poi riprendere l'impasto, lavorarlo di nuovo, fare delle palline piccole, io ne ho ottenute 15 con queste quantità, sistemarle larghe sulla spianatoia, coprirle con un canovaccio e con una coperta leggera, ma calda fino a che non diventano belle gonfie, ci vorranno circa 2 ore, ma dipende dalla temperatura esterna. Far riscaldare bene l'olio, con un levatorsoli fare il buco al centro delle palline con molta delicatezza per non farle sgonfiare, in mancanza fate il buco con un dito, e quindi friggerle fino a che non diventino dorate. Man mano che scoliamo le ciambelle dall'olio, le passiamo velocemente sulla carta da cucina per assorbire l'olio in eccesso e poi subito nello zucchero semolato, altrimenti lo zucchero non si attaccherà più. Se le mangiate calde ne godrete in pieno.
Quasi dimenticavo una cosa: ho fritto anche i cerchietti che ho tolto dalle palline con il levatorsoli e ho passato anche loro nello zucchero.

CIAMBELLE FRITTE1

20 commenti:

  1. Tornata a prenderci per la gola ^_^ baciotti

    RispondiElimina
  2. Wooooow.... ti sono venute favoloseee!!!!!

    RispondiElimina
  3. eccole! sono perfette davvero, managgia che non posso friggere! al forno che risultato avrebbero secondo te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci stavo pensando anche io a farle al forno, forse bisognerebbe farle lievitare la seconda volta già nella teglia! Se ci provi, fammi sapere come è andata...

      Elimina
    2. avevo già fatto i krapfen al forno ed erano venuti bene, certo che fritti hanno tutt'altro sapore ma se non sepoffà non sepoffà!

      Elimina
  4. un'altra golosità!

    RispondiElimina
  5. sai che faccio!??! quasi quasi preparo l'impasto, mi faccio un bel sonnellino ristoratore e poi le friggo!!! sarà sicuramente un dolce risveglio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sarà un ottimo e dolce risveglio!

      Elimina
  6. buoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Le mangerei proprio......baci

    RispondiElimina
  8. senza patate? Interessante :-)

    RispondiElimina
  9. buonissime troooppooo buone

    RispondiElimina
  10. le proverò sicuramente xke sembrano troppo golose mamma miaaaaa :) bacione

    RispondiElimina
  11. IMPOSSIBILE RESISTERE A TANTA BONTA'......

    RispondiElimina
  12. che bontà... posso averne una dozzina?

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...