26 novembre 2012

RICETTA PIZZA CON LIEVITO MADRE

Quando ho impastato l'idea era quella di tentare di fare la pizza napoletana, sapete, quella cicciosa col bordo  bello alto e morbido e il centro sempre morbido, ma un po' più sottile. Insomma, ci siamo capiti, chi non ha mai mangiato una pizza napoletana verace? Beh, devo dire che il mio è stato solo un tentativo, non perchè la pizza sia venuta male, l'impasto era morbido come quello delle pizzerie che la fanno, non avete idea di quante volte sono stata a guardare i pizzaioli mentre stendevano la pasta per fare quella pizza. Da mangiare il sapore e la consistenza erano uguali, ma il bordo non è venuto bello alto, incomincio a pensare che il mio sia un problema di come stendo la pallina di pasta. Eppure l'ho stesa con le mani. Vabbè, sapete che vi dico? Se mi legge qualcuno che mi può dare un consiglio su come migliorare, è il benvenuto! Io la ricetta ve la lascio ugualmente, perchè l'impasto è buono, il sapore pure e a questo punto chi se ne frega del bordo. Continuerò a provare e a tenervi aggiornati.


INGREDIENTI:
  • 200 g di lievito madre
  • 400 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 300 g circa di acqua tiepida
  • condimento a piacere (io ho usato mozzarella, salsa di pomodoro, parmigiano grattugiato, 'nduja, sale e olio)
PREPARAZIONE:

Sciogliere il lievito madre con un po' di acqua tiepida, aggiungere la farina, mescolare un po' e aggiungere anche il sale. Continuare ad impastare aggiungendo l'acqua un po' alla volta. Alla fine dovremo ottenere un impasto morbido, ma asciutto. fare lievitare in una ciotola per almeno 5 ore, poi riprendere l'impasto e fare le palline tipiche della pizza, io ne ho fatte 3 con questa dose. Lasciarle lievitare sulla spianatoia spolverata di farina e coperte da un canovaccio pulito e poi da una coperta calda e leggera per altre 3 ore. A questo punto le palline dovrebbero essere ben gonfie. Stendere la pasta con le mani aiutandosi con la farina e cercando di dare una forma più rotonda possibile, lasciando il bordo più alto rispetto al centro. Condire a piacere e infornare possibilmente su pietra refrattaria per circa 7 - 8 minuti a 250°. Io in questo caso ho usato la cupola per pizza con la base in pietra refrattaria. La pasta della pizza deve rimanere chiara.

28 commenti:

  1. Per me è perfetta. Complimenti, ne mangerei subito un pezzo. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, ma ne ho di strada da fare!

      Elimina
  2. Tienici aggiornati.. intanto mi accontento di questa bontà che mi ha fatto venire l'acquolina!! Un abbraccione!! :D

    RispondiElimina
  3. da quando sono a dieta la pizza è una delle cose che mi manca di più, addenterei lo schermo adesso !Un bacione...

    RispondiElimina
  4. W la pizza!!! ti è venuta benissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi posso lamentare per ora del risultato.

      Elimina
  5. E' uno spettacolo Ale :) Un bacione

    RispondiElimina
  6. Pizza!!! potrei vivere di pizza!! ciao cara :**

    RispondiElimina
  7. visione paradisiaca per me che amo tanto la pizza e non riesco a stare senza, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. un consiglio, se ti va di accettarlo ovviamente,fai lievitare di più, mettila in frigo fin al giorno dopo, sarà più buona...

    RispondiElimina
  9. ciao Ale
    a me sembra ti sia venuta benissimo!!
    Io invece c'ho provato tante volte a stenderla con le mani ma il risultato è sempre stato quello di una pizza con spessore non uniforme o bucata al centro:((
    quindi mi affido sempre al fidato matterello!!!
    Ora mi sto autoproducendo di nuovo il lievito madre.....perchè con Cirillo (il tuo giusto?) e Vito (il mio) i risultati sono sempre fantastici almeno nel gusto!! ^___^
    baci cara e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Che bella è perfetta. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  11. mmmmm quella col bordo alta la adoorooo!!!

    RispondiElimina
  12. Bellissima e che bontà!!!!! Ne mangerei una fettina adesso!!!!!!!!
    Bacioni tanti!!!!!

    RispondiElimina
  13. sono 6 mesi che non mangio una pizza, sulla tua mi fiodnerei al volo. Bellissima poi con quei bordini. un bacione

    RispondiElimina
  14. adoro la pizza :)

    RispondiElimina
  15. Chissà che soddisfazione fare questa pizza con il lievito madre

    RispondiElimina
  16. secondo me è perfetta così :) bravissima! che fame!!!

    RispondiElimina
  17. Favolosa, mai fatta una pizza così bella, i sto lavorando... e intanto mi pappo la tua!!!
    ciao

    RispondiElimina
  18. dai che stai facendo dei bei progressi =)

    RispondiElimina
  19. bravissima ale! vedo che ormai con il lievito madre sta creando cose meravigliose! complimenti!

    RispondiElimina
  20. Anonimo17:33

    il problema della verace fatta in casa è il forno,, per ottenere un buon cornicione come la verace si devono raggiungere temparature min di 350°C. ci sono fornetti semiprofessionali come l' Effeuno P134H per esempio capaci di raggiungere i 450°C. con queste temperature cambia completamente il risultato. Inoltre le farine prese al supermercato hanno tempi di lievitazione piuttosto corti, dovreste provare farine forti es.Molino Caputo Blu pizzeria, con tempi di "puntata" e "appretto" di 48 ore.

    RispondiElimina
  21. Bravissima!!La pizza con LM è sempre buona!!

    RispondiElimina
  22. Ciao io sono napoletana, cmq se vuoi stenderla meglio e avere il bordo alto, bagnati le mani con l'olio e stendila con le mani partendo dal centro e ti fermi' un 6 -7 cm prima del bordo cosi' fai prima e il bordo resta alto....facci sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeeeeeeeeeeeee! La prossima volta ci provo e ti faccio sapere!

      Elimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...