2 settembre 2013

RICETTA PICI AL PESTO DI BASILICO

Rieccomi a voi dopo tantissimi giorni di assenza, ma l'estate, si sa, distrae e le vacanze ancora di più. Io ho la fortuna di abitare al mare e quindi continuo ad andarci finchè il tempo è bello e le temperature lo permettono. il mare settembrino è unico per temperatura e colori, non ci rinuncio di certo, ma mi sembrava pure il caso di ricominciare a pensare alla cucina e a tutti voi che mi leggete. Ora basta con le chiacchiere e passo a darvi questa ricetta di una pasta fresca tipica toscana, i pici, ovviamente io la faccio a modo mio partendo dalle indicazioni di amici toscani, ma reinterpretandola e non pretendo minimamente di darvi una ricetta regionale, io ho preso solo il nome e la forma di questa pasta. Pure il pesto che ho usato per condirla non è il pesto genovese, ma semplicemente un pesto di basilico. Ed ora eccovi come ho fatto i pici al pesto di basilico.


INGREDIENTI:
(per i pici)
  • 200 g di farina 00
  • 100 g di farina di semola rimacinata
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di sale (io Gemma di mare)
  • acqua tiepida q.b.
(per il condimento)
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • 2 cucchiai di pecorino romano grattugiato (io Brunelli)
  • pecorino romano grattugiato a scaglie q.b. 
  • circa 10 mandorle crude pelate
  • 1/2 spicchio di aglio
  • sale q.b
  • olio evo q.b.
PREPARAZIONE:

Impastare la farina, la semola rimacinata con l'olio e il sale e l'acqua tiepida necessaria a ottenere un impasto morbido. Formare un panetto e far riposare chiuso nella pellicola per circa mezz'ora. Stenderla poi in una sfoglia spessa circa 3 mm e tagliare la sfoglia in tante strisce larghe circa mezzo centimetro. Prendere poi una striscia alla volta e lavorandola sulla spianatoia ricavarne dei grossi spaghetti molto lunghi, appunto i pici.
Intanto preparare il pesto di basilico tritando in un mixer il basilico mondato, lavato ed asciugato, le mandorle, il sale, l'aglio, il pecorino romano grattugiato e l'olio necessario ad ottenere una salsa fluida, ma non liquida. 
Lessare i pici in abbondante acqua salata in una pentola capiente (io Pastilla) per qualche minuto, versarli in una ciotola e condirli con il pesto, mescolare bene e impiattare decorando con il pecorino grattugiato a scaglie.

24 commenti:

  1. Goditelo un po' anche per me, quel mare splendido :) E complimenti, i tuoi pici sono straordinari cara!! <3

    RispondiElimina
  2. Quanto vorrei anche io abitare al mare invece che nella grigia puzzolente Milano!
    I tuoi pici sono buonissimi ^^

    RispondiElimina
  3. Buonissimi!! Goditi il mare e questo bellissimo piatto di pasta genuino e casalingo!

    RispondiElimina
  4. Adoro il mese di settembre per andare al mare, come adoro i pici. Ottimi.

    RispondiElimina
  5. Vivo nella terra dei pici e non ho mai pensato di condirli con il pesto. Devo assolutamente provare! So che mio figlio li gradirà moltissimo :)

    RispondiElimina
  6. adoro i pici! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Che buoni i pici, ogni tanto li realizzo anch'io in casa. Bella idea condirli con il pesto. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  8. che buona questa ricetta tosco/ligure !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, decisamente non ha nulla di pugliese!

      Elimina
  9. Che bontà! Ottima idea, conditi con il pesto saranno molto saporiti.
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. I pici, secondo me stanno bene con tutto!

      Elimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...