12 maggio 2014

CAVATELLI FRESCHI CON CECI, SPECK E POMODORI SECCHI

Ormai, secondo il calendario, è primavera inoltrata, ma dalle temperature non si direbbe proprio. L'aria fresca si fa ancora sentire, soprattutto di sera, le minestre calde e sostanziose sono ancora adatte e a allora perché non approfittare della bontà dei  legumi  e mangiarne ancora? Io li mangerei anche in piena estate se non fosse che poi a casa mi guarderebbero un po’ strano all’idea di un piatto bollente anche in piena estate. Non dimentichiamoci, comunque, che quando fa caldo i legumi si prestano benissimo per la preparazione di ricche insalate, fresche e nutrienti e anche adatte a chi vuol stare attento alla dieta. 
Ma torniamo alla mia ricetta. Freddino fa e allora oggi vi propongo una pasta e ceci un po’ diversa dal solito. Come pasta ho preparato dei cavatelli freschi a mano, secondo la migliore tradizione della mia terra, ho trovato un bel pezzo di speck in frigo e ho attinto alla mia scorta di pomodori secchi per ottenere un ricco piatto unico unendo tutti questi ingredienti a dei ceci. Risultato? Un piatto ricco e saporito, reso ancora più goloso dal pane fritto cosparso sulla superficie come fosse formaggio. La sua croccantezza si è sposata perfettamente a tutto il resto.


INGREDIENTI:
  • 350 g di cavatelli freschi
  • 300 g di ceci già lessati
  • 150 g di speck tagliato in fette spesse
  •  una decina di pomodori secchi
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 spicchio di aglio
PREPARAZIONE:

Mettere i ceci già cotti in una casseruola con il rametto di rosmarino e lo spicchio di aglio sbucciato, aggiungere un poco di acqua e far sobbollire per circa 15 minuti regolando di sale se necessario. In una padella far rosolare leggermente lo speck tagliato a dadini e i pomodori secchi, precedentemente ammollati e tagliati a listarelle, con due cucchiai di olio. Togliere dalla padella e tenere da parte. Nella stessa padella far rosolare, con il restante olio, il pangrattato fino a che risulti dorato. Tenere da parte anche questo. Lessare i cavatelli in abbondante acqua salata, scolarli bene  e versarli nella casseruola con i ceci a cui è stato tolto il rosmarino e l’aglio. Aggiungere anche lo speck e i pomodori secchi rosolati. Mescolare bene. Servire in tegamini di terracotta singoli cospargendo ognuno con un po’ di pangrattato fritto ed una macinata di pepe. Questa pasta e ceci può essere servita bollente oppure tiepida.

17 commenti:

  1. Che piatto appetitoso, mi vien fame solo a guardarlo! Buona settimana

    RispondiElimina
  2. mamma mia che meraviglia!!
    bacioni :)

    RispondiElimina
  3. mi piacciono tanti i ceci,bella ricetta !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacciono molto anche a me, in ogni modo!

      Elimina
  4. Un primo piatto molto goloso e originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho usato quello che avevo in casa!

      Elimina
  5. un primo piatto gustoso ed invitante! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Mi piace questa nota croccante che hai aggiunto al piatto. Gustosissimo, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il pane fritto a me piace molto!

      Elimina
  7. Per me va bene pure d'estate. Tiepida è perfetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io i legumi li mangio pure completamente freddi!

      Elimina
  8. Wow che bel piatto. Bravissima! Un bacio

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...