15 novembre 2017

CIAMBELLA A CUCCHIAI DAL MIO PUNTO DI VISTA

Ciambella a cucchiai dal mio punto di vista
Perchè ho chiamato questa ricetta così è subito spiegato. Da un po' il web è invaso da questa ciambella.
L'ho vista la prima, la seconda, la terza volta. Le foto sempre belle, riprendevano ciambelle soffici e leggere come una nuvola. Almeno quella era l'impressione guardando le immagini.
Incuriosita mi sono messa e leggere le ricette, sembravano fotocopiate. Perfettamente identiche fra loro e ovviamente non era possibile capirne l'origine, perchè link di riferimento al sito da cui erano copiate all'origine non ne ho visti.
Questo è un fatto secondario.
La cosa principale è che ho deciso di provare a fare questa ciambella incredibilmente soffice che mi aveva messo l'acquolina in bocca e il risultato, ahimè, non è stato quello sperato.
L'impasto da infornare era liquido e se dico liquido, intendo davvero liquido. Con fatica e tempi lunghi sono riuscita a cuocere questa ciambella che alla fine risultava quasi bruciacchiata all'esterno e all'interno appena accettabile, ma piuttosto appiccicosa, insomma, un fallimento completo.
Non contenta, successivamente, ho provato a farla una seconda volta e il risultato è stato lo stesso.  Io, però sono testarda e quindi ho cercato di equilibrare la ricetta, ovvero di quella originale ho mantenuto solo l'unità di misura, cioè il cucchiaio, per il resto è una ricetta completamente diversa.  Ora vi racconto cosa ho combinato.

dolce_facile_buono
       piatto da portata Pavoni

INGREDIENTI:

  • 15 cucchiai di farina 00
  • 15 cucchiai di zucchero semolato
  • 12 cucchiai di latte intero
  • 12 cucchiai di olio di semi di arachidi
  • 3 uova intere
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia bourbon in polvere
  • 1 bicchierino di rhum
  • 1 bustina di lievito per dolci
cake_colazione_merenda

PREPARAZIONE:
Ho iniziato montando le uova con lo zucchero nella planetaria fino a farle diventare chiare e spumose. Continuando a montare a media velocità ho aggiunto il latte e l'olio. Poi ho unito la vaniglia e il rhum e per ultimi, la farina e il lievito setacciati insieme. Ho versato quindi il composto in uno stampo a ciambella di silicone (io ciambella dentata Pavoni).
Ho infornato a 200° per circa un'ora. 
La ciambella sarà cotta quando risulterà dorata in superficie. Io ho comunque fatto la prima prova stecchino a 50 minuti.
Ho fatto raffreddare completamente prima di sformare. 
Ho cosparso di zucchero a velo prima di servire.

torta_bianca_dolce
             stampo per ciambella e piatto da portata forniti a titolo gratuito da Pavoni

5 commenti:

  1. a volte girano sul web certe porcherie mai viste, hai fatto bene a rivoluzionare la ricetta, adesso si che è perfetta !

    RispondiElimina
  2. Bisogna sempre cercare le perfezione e tu ci sei riuscita con questa favolosa ciambella . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  3. Mi intriga questa tua versione di questa famosissima ciambella! La proverò sicuramente! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Insomma, per dirla alla romana 'na sola! Non è il tuo caso, che metti sempre belle cose e sicuramente non di questa ciambella!

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...