30 agosto 2011

POMODORI SECCHI SOTTOLIO

Quando ero bambina questi erano gli unici sott'olio che mangiavo. Sapete perchè? Erano i più salati! Ebbene sì, allora, e purtroppo anche ora, adoravo tutto ciò che era molto salato. Ora so che non fa bene mangiare salato, ma allora mi piaceva perfino mangiare il sale grosso che rubacchiavo in cucina e mi mangiavo di nascosto, insomma ero come una capretta. Tornando ai pomodori secchi: per essere seccati i pomodori devono essere tagliati a metà e cosparsi di sale e bisogna farli asciugare al sole finchè sono completamente secchi. Questo è il metodo tradizionale, il sale serve, perchè è igroscopico e quindi l'acqua tende ad unirsi al sale e a far asciugare prima i pomodori. Ora i pomodori secchi vengono asciugati per lo più al forno e con questo metodo non è più necessario l'uso del sale. Ovviamente il metodo di asciugatura al forno non è un sistema casalingo, ma di chi li prepara in grosse quantità per poi venderli. Ma ora sto divagando troppo e allora vi spiego come li preparo io sott'olio. Ci tengo a specificare ch equesto è il modo in cui si sono sempre fatti nella mia famiglia, ma presumo che ce ne siano anche altri di modi.


















INGREDIENTI:
  • pomodori secchi
  • aglio
  • peperoncino
  • olio evo
  • aceto di vino bianco
  • sale

PREPARAZIONE:

Mettere i pomodori secchi in una ciotola con abbondante aceto di vino bianco.


















Lasciarli in ammollo per qualche minuto e poi strofinarli con le dita, uno per volta, tenendoli immersi nell'aceto per lavarli dalle impurità e dalla polvere. Strizzarli con le mani un po' alla volta sovrapponendoli ben appiattiti. In un barattolo di vetro ben pulito, mettere sul fondo degli spicchi d'aglio sbucciati e dei peperoncini e incominciare a sistemare i pomodori in bell'ordine e ben piatti uno sull'altro.


















Di tanto in tanto mettere un po' di sale, se i pomodori non sono stati seccati al sole col sale, ma semplicemente al forno. Spingere i pomodori molto bene, perchè bisogna cercare di non far rimanere aria fra i vari strati di pomodori. Quando il barattolo è pieno fino a circa 2 cm dal bordo avendo spinto tutti i pomodori ben bene, aggiungere l'olio fino a riempire completamente il barattolo, controllando spesso il livello dell'olio e aggiungendone altro se il livello scende, i pomodori devono rimanere sempre completamente coperti dall'olio in modo da non essere a contato con l'aria e potersi conservare bene. Bisogna aspettare almeno due mesi prima di poterli mangiare, poichè si devono ammorbidire nell'olio.

5 commenti:

  1. li faccio anche io e vanno a ruba !

    RispondiElimina
  2. li adoro! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Li adoro, se riesco li preparo anch'io. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Buonissimi , a casa ne siamo tutti golosi . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...