30 novembre 2018

ORECCHIETTE CON CIPOLLA ROSSA DI TROPEA AL NEGRAMARO

Orecchiette con cipolla rossa di Tropea al negramaro
Questo post avrei dovuto scriverlo mesi fa.
Forse non tutti sanno che io sono barese e adoro la mia regione.
La scorsa estate mio marito ed io abbiamo deciso di concederci qualche giorno al mare nel Salento.
Beh, è risaputo che c'è antagonismo fra baresi e leccesi, ma sono fondamentalmente tutte fesserie.
Il Salento è una terra ricca e molto bella.
Bene, senza tirarla tanto per le lunghe abbiamo scovato un bel posticino, la Masseria Palombara a Salve, un delizioso agriturismo a conduzione familiare. Luciana e Santino, insieme alle figlie Andreina e Laura accolgono i loro ospiti in casa loro e li coccolano a partire dalla colazione per finire con la cena.
Luciana si occupa della ristorazione e mi ha permesso di assaggiare una ricetta che stava provando per valutare se proporla ai suoi ospiti.
Avete capito a che ricetta mi riferisco?
Era questa: le orecchiette con cipolla rossa di Tropea al negramaro.
Ci tengo a dire che io ho rifatto il piatto seguendo il mio ricordo, non ho avuto la ricetta, quindi se Luciana mi correggerà qualcosa io pubblicherò subito un edit alla ricetta.
Inutile dire che mi hanno conquistata alla prima forchettata. Bisogna essere amanti della cipolla, certo, ma il sapore di questo piatto è da provare. La cipolla rossa di Tropea con suo sapore dolce rende il tutto molto delicato.
Spero davvero che Luciana l'abbia messo definitivamente in menù.
Ora vi spiego come fare.
Una precisazione è d'obbligo: io ho usato per la ricetta due delle ultime tre cipolle rosse di Tropea che sono riuscita a conservare da settembre. Ora non è periodo di cipolla rossa di Tropea, si inizia a trovare qualche cipollotto, ma bisogna avere ancora pazienza per un altro po'.
Questo per dirvi di fare attenzione quando comprate ora la cipolla rossa, molto probabilmente non è cipolla di Tropea.
Se vi piace l'idea delle orecchiette con la cipolla rossa trovate un'latra mia ricetta qui.

pasta_saporita_cipolla

INGREDIENTI:

13 novembre 2018

ZUCCHETTE DOLCI

Zucchette dolci
Quest'anno pure io ho voluto cimentarmi in una preparazione che avesse la forma della zucca.
Mi direte magari che avrei potuto pensarci qualche giorno prima del 31 ottobre, giorno in cui per tradizione importata dagli States, si festeggia Halloween.
Per chi non sapesse bene cosa è Halloween e la sua origine può trovare tutto sul web. Il mio blog certo non è il posto più adatto.
Bene, chi mi conosce bene sa che io non sopporto molto le feste importate e quindi non avrei mai voluto che si pensasse che avessi preparato questi dolcini per festeggiare Halloween.
Lo stampo in silicone a forma di piccole zucche (Pavoni) mi piaceva davvero tanto e la zucca mi piace in tutte le sue preparazioni. 
Niente di più facile che provare a fare dei dolcini che nell'impasto avevano appunto la zucca, quindi zucca dentro e fuori.
Ho cercato di partire da un impasto tipico da muffin e ho cercato di adattarlo a questi dolcini. Volevo una consistenza corposa e fortunatamente ci sono riuscita.
Ho potuto accertare che si mantengono morbide e umide per un paio di giorni sotto una campana per dolci.
Ora vi spiego come ho fatto.

zucca_dolce_pasticcini

INGREDIENTI:
  • 100 g di farina 00
  • 130 g di zucca cotta e schiacciata

25 ottobre 2018

PASTA CON ZUCCA E FAGIOLI

Pasta con zucca e fagioli
Qui da me in Puglia è solo da qualche anno che si sta diffondendo il consumo della zucca che io comunque adoro da tantissimo tempo. Per tradizione il consumo della zucca è più delle regioni settentrionali.
La mangerei preparata in qualunque modo e cerco sempre nuovi modi per consumarla.
Qui a casa in assoluto il gradimento più alto lo hanno i tortelli di zucca.
Tra i vari condimenti possibili noi preferiamo sempre i tortelli burro e salvia.
Diciamolo francamente, per preparare i tortelli di zucca ci vuole un bel po' di tempo per cui spesso la uso da sola o unita ad altri ingredienti per preparare un buon piatto di pasta.
Allora perchè non provarla anche con i legumi?
Avevo voglia di un buon piatto di pasta e fagioli e un pezzetto di zucca in frigo da consumare e come tante altre volte ho preso tutto e ho combinato un piatto.
Il sapore della zucca dolciastro si è sposato davvero molto bene con i fagioli cannellini e l'olio santo che per noi pugliesi è d'obbligo sui legumi.
Cos'è l'olio santo? Leggete qui e capirete.
Senza continuare a chiacchierare vi spiego come ho preparato la pasta con zucca e fagioli.

Dimenticavo: oggi è il World Pasta Day e con questo piatto do il mio contributo a questa celebrazione.

legumi_saporiti_pasta_piccante

INGREDIENTI:
  • 250 g di pasta tipo maltagliati (potete usare la vostra pasta preferita)
  • 300 g di fagioli cannellini già cotti