29 novembre 2013

RICETTA GRISSINI STIRATI CON LA PANCETTA

Quando si decide di iniziare a curare il lievito madre capita di avere un esubero di pasta madre dopo il rinfresco e dispiace buttarlo via. I modi di utilizzarlo sono svariati, io ho deciso per i grissini. 
Alcuni di voi forse hanno già visto la foto di questi miei grissini che ho messo ieri in rete appena li avevo sfornati e mi hanno chiesto subito la ricetta. Non mi sono meravigliata delle richieste, perchè pure io non ho resistito, il profumo durante alò cottura era un misto fra profumo di pane e profumo di pancetta abbrustolita e appena sfornati me ne sono mangiato uno caldissimo. Il gusto era pari al profumo se non addirittura meglio. Non vi so dire in merito alla conservazione, perchè sono finiti subito.

                        tovaglietta Green Gate

INGREDIENTI:
  • 200 g di esubero di pasta madre
  • 200 g di farina 0
  • 250 g circa di acqua tiepida
  • 150 g di pancetta a dadini piccolissimi
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:

Sciogliere la pasta madre con circa 100 g di acqua tiepida e aggiungere 50 g di farina, impastare velocemente e lasciar riposare per circa mezz'ora. Aggiungere ora il resto della farina, il sale e iniziare ad impastare piano aggiungendo il resto dell'acqua un po' alla volta. La quantità di acqua è indicativa, dipende da quanta ne assorbe la farina. Alla fine dobbiamo avere un impasto molto morbido, ma non appiccicoso. Aggiungere pure la pancetta a dadini, lavorare un'altro po' per distribuire bene la pancetta nell'impasto e far lievitare per un paio di ore in una ciotola coperta da pellicola. Infarinare bene la spianatoia, svuotare l'impasto, infarinarlo in superficie e allargarlo sulla spianatoia tirandolo con delicatezza dai bordi e passando le mani sotto l'impasto. Quando abbiamo ottenuto più o meno un rettangolo sottile circa un paio di cm, tagliare delle strisce larghe un dito. Tirarle dalle due estremità per allungarle e formare i grissini stirati. Infornare a 200° per circa 10 - 15 minuti.

16 commenti:

  1. Buongiorno, bravissima questi grissini devono essere ottimi. Mi hai fatto di nuovo venire voglia di riprovare con il lievito madre.Ho sempre avuto problemi con la conservazione e i rinfreschi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è poi così difficile gestire il lievito madre!

      Elimina
  2. Un gustoso ed ottimo metodo per smaltire la pasta madre in eccesso, questi grissini sono venuti bellissimi!

    RispondiElimina
  3. ma quanto sono belli! Io mai preparato dei grissini, mi hai fatto venire voglia di provarli! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provaci e ne diventerai schiava!

      Elimina
  4. Davvero belli e golosi, brava!

    RispondiElimina
  5. me li vedo con del prosciutto crudo arrotolato.....gnam !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non abbiamo fatto in tempo a mettercelo!

      Elimina
  6. adoro i grissini e questi cono la pancetta sono troppo invitanti!!!

    RispondiElimina
  7. Che buoni, irresistibili. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...