26 luglio 2016

FRISELLE DI FARRO

Le friselle di farro a me piacciono molto, ma in estate le friselle vanno bene comunque siano. Credo che ormai si trovino ovunque, ma fatte in casa sono tutta un'altra cosa. Se poi ti fai pure la farina da sola, è davvero il massimo!
Ora non vi so dire se sia merito della farina che ho ottenuto usando il macina granaglie Kenwood o anche di altro. Confesso che vedere cadere la farina appena fatta nel contenitore che ho messo sotto il macina granaglie mi ha incantata come fossi una bambina. Non so quante volte mi sono ritrovata a passare le dita nella farina per sentire la consistenza. 
Una cosa vi posso garantire: le friselle fatte in casa sono una cosa completamente diversa da quelle che si acquistano imbustate. Provare per credere.

frise_puglia_cereali_estate

INGREDIENTI:

  • 300 g di farro in chicchi
  • 150 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 5 g di lievito di birra fresco
cereali_farro_integrale

PREPARAZIONE:

Come prima cosa ho macinato i chicchi di farro nel macina granaglie per attenere la farina posizionando il regolatore sulla posizione per avere la farina più sottile. 
Ovvio che si ottiene una farina integrale e completa. La mia meraviglia è stata che la farina ottenuta è più chiara di quella che si acquista e la crusca è praticamente sottile come la farina. 

macina_granaglie_farina_fresca

Pronta la farina, l'ho messa nella ciotola della planetaria con il lievito di birra sbriciolato, il malto d'orzo e metà dell'acqua tiepida.
Col la frusta K a velocità 2 ho impastato per un minuto. 
Poi ho aggiunto il resto dell'acqua e il sale e ho impastato a velocità 4 per 15 minuti per incordare bene l'impasto che deve risultare morbido, ma asciutto.
Ho cambiato la frusta e ho messo il gancio e impastato ancora per 2 minuti a velocità 3 e un altro minuto a velocità massima per stringere l'incordatura.
Ho fatto una palla con l'impasto e ho fatto lievitare nella ciotola della planetaria coperta da pellicola fino al raddoppio. Ci vorranno circa 3 ore, ma molto dipende dalla temperatura della giornata.
Quando l'impasto è lievitato l'ho messo sulla spianatoia infarinata, l'ho tirato leggermente con le mani e aiutandomi con un tarocco ho tagliato delle strisce di impasto larghe circa 3 cm e lunghi una dozzina. 
Ho ricavato poi da ogni striscia un filoncino rotondo, rotolando la striscia sulla spianatoia sotto le mani. 
Ho chiuso ogni filoncino a ciambella e ho messo ogni ciambella su una teglia antiaderente. 

friselle_intere_e_tagliate

Ho messo la teglia nel forno spento, ma con la lucina accesa e ho fatto lievitare per un'altra ora.
Ho quindi cucinato le ciambelline in forno caldo a 220° per 15 minuti.
Poi le ho sfornate, le ho fatte raffreddare 5 minuti e con un coltello o col classico spago le ho divise a metà.
Per biscottarle e renderle croccanti le ho rimesse in forno caldo a 160° per altri 30 minuti girandole a a metà cottura. 
Alla fine devo essere dorate e non completamente dure. Finiranno di indurirsi raffreddandosi.
Si conservano completamente raffreddate in un contenitore chiuso o in un sacchetto per alimenti.

friselle_farro_fatte_in_casa

Il condimento lo lascio alla vostra fantasia, il classico è con pomodoro, olio, sale e origano.
Ricordate solo che prima di essere condite devono essere bagnate in acqua fredda per diventare leggermente morbide.

12 commenti:

  1. di farro devono essere eccezionali!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. mi piacciono le friselle e di farro devono avere una marcia in più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hanno un sapore più rustico...

      Elimina
  3. Che meraviglia! Adoro le friselle, al mio bimbo piacciono davvero tanto! Non ho mai provato a macinare il farro così, devo provare, credo che le cose fatte in casa come una volta siano sempre le migliori, i sapori primitivi mi tentano anche in estate, ed io come te, adoro sentire la consistenza delle farine fra le dita!
    Un abbraccio e buona giornata!
    Lucia - La penisola del gusto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che siamo sulla stessa lunghezza d'onda!

      Elimina
  4. Ci credo che fatte in casa sono completamente diverse da quelle comprate. Mi segno la ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che mio figlio non le mangiava più ed ora ha ripreso a farlo!

      Elimina
  5. io d'estate mangio per lo più le friselle al posto del pane. Le tue fatte in casa e di farro, sono sicura che sono ancora più buone. Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi in estate soprattutto friselle!

      Elimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...