31 marzo 2014

TARTINE ALTE DI PASTRAMI

Con l'arrivo della primavera c'è voglia di novità e di cibi freschi. Si vuole mangiare cose fredde e si cerca di stare il meno possibile davanti ai fornelli. i vengono incontro, allora, i finger food, ora tanto di moda. Nel mio caso sono delle tartine composte in altezza che si possono preparare in anticipo per un aperitivo, un antipasto diverso o un buffet in piedi. La particolarità è l'uso del pastrami un salume molto diffuso in U.S.A. e in U.K., a base di manzo affumicato, speziato e cotto. da noi non è ancora molto conosciuto, ma vi garantisco che è davvero saporito. Io lo avevo notato in U.K. e appena ne ho avuta la possibilità l'ho provato anche qui in Italia.
Le dosi che darò sono orientative, dipende da quante tartine si vogliono preparare.


INGREDIENTI:
  • fette di pane per tramezzini
  • fette di pastrami (Furlotti)
  • cetrioli
  • pomodorini ciliegia

PREPARAZIONE:

Privare le fette di pane della crosta esterna, tagliare ogni fetta in quattro parti e tostarle leggermente su una piastra antiaderente (Risolì). Lavare, asciugare e affettare i cetrioli, senza sbucciarli, con la mandolina. Lavare e asciugare i pomodorini ciliegia. Tagliare ogni fetta di pastrami a metà per la lunghezza poi a metà per la larghezza. 
Comporre ora le tartine. Su ogni quadrato di pane tostato mettere una fettina di cetriolo, poi una striscia di pastrami raccolta a fisarmonica (guardate la foto) e infine un pomodorino. Fissare tutto con uno stuzzicadenti e tenere in frigo fino al momento di servire.


14 commenti:

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!