15 dicembre 2012

RICETTA PIADINA ROMAGNOLA DI BRUNELLA

Chi mi legge sempre ora starà pensando: di nuovo la piadina? Ebbene sì, perchè da quando la mia amica Brunella, romagnola doc e grandissimma cuoca, mi ha dato la sua ricetta della piadina io ho deciso subito di provarla, di lei mi fido ad occhi chiusi. La fiducia è stata ben riposta, la piadina è venuta una cosa da sogno, ancora meglio di quelle che si mangiano ovunque in Romagna e molto soffice. Figuratevi che subito ne ho fatte altre che poi ho congelato già cotte per averle pronte quando arriva il desiderio di piadina. 
Per ringraziare la mia amica di avermi passato la sua ricetta l'ho chiamata col suo nome, piadina di Brunella!

       porta pane Green Gate

INGREDIENTI:

  • 1 kg di farina 00
  • 120 g di strutto
  • 500 ml di latte
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 2 bustine di lievito istantaneo per torte salate

PREPARAZIONE:

Impastare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Io impasto prima con il mixer e poi continuo a mano per dare la giusta elasticità all'impasto e perchè mi piace sentirla sotto le mani. Lasciare riposare chiusa in una ciotola col coperchio per almeno mezz'ora per far perdere il nervo alla pasta. Se non la fate riposare sarà poi difficilissimo stendere la pasta. Riprendere l'impasto e stenderlo dello spessore di mezzo centimetro, tagliare le piadine con un coperchio dal bordo sottile per avere dei cerchi perfetti (il trucchetto è sempre di Brunella), cuocerle sul testo di terracotta bollente per qualche minuto per parte ... se non avete il testo di terracotta potete usare una piastra o una padella dal fondo molto spesso. Condire a piacere. 

32 commenti:

  1. Di nuovo o no, io la gusterei sempre volentieri! E' bellissima la tua! un bacione!

    RispondiElimina
  2. Come saranno buone le tue piadine! Li provo, sicuro!

    RispondiElimina
  3. da noi una volta la settimana è piadina party! Buona domenica, un bacione...

    RispondiElimina
  4. da tempo non le faccio mi hai fatto venire voglia...

    RispondiElimina
  5. Mitica piadina!!! la faccio spesso anche io :)

    RispondiElimina
  6. Ciao cara, la copio subito visto che io sono una grande estimatrice delle piadine!:)

    RispondiElimina
  7. finalmente ho trovato una ricetta un pò diversa dalle solite piadine.Purtroppo l'ho preparata diverse volte,ma non si riesce mai a digerirla.
    Molto probabilmente perchè quelle che ho provato fino ad ora erano tutte senza lievito.Voglio provare anche la tua.Baci...a presto

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace la piadina!!! Mi segno la tua ricetta!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Gustose e le proverò :) Rosalba

    RispondiElimina
  10. I miei figli stanno già facendo la hola...temo che il mio freezer sarà presto pieno :-D

    RispondiElimina
  11. la piadina romagnola la mangerei anche a colazione! quindi regalaci pure tutte le versioni che vuoi! io le leggerò sempre con piacere ale:* un bacione!

    RispondiElimina
  12. Pur essendo calabrese adoro la piadina, ma quella che compro non è di qualità. Copio subito questa ricetta e faccio subito. Grazieeeeee per la condivisione

    RispondiElimina
  13. Oh si la piadina!
    Buona buona buona buona.
    La rifaccio a casa!
    Grazie della ricetta!!!!!
    Buona gioranta :D

    RispondiElimina
  14. adoro le piadine, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  15. Sei una donna fortunata...ad avercela una amica romagnola doc potrei fare follie!!! oppure basta seguire per filo e per segno la tua ricetta...grazie per la condivisione!

    RispondiElimina
  16. Sai che non ho mai provato a cucinarla? La tua ingolosisce, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a farle e poi non le comprerai più!

      Elimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...