19 dicembre 2015

LAMPASCIONI INDORATI E FRITTI

I lampascioni indorati e fritti sulle tavole baresi a Natale non possono mancare. A dire il vero ci deve essere fritto di tutti i generi: baccalà, carciofi e chi più ne ha più ne metta. 
Dei lampascioni fritti ne ho già parlato qui, ma questi che vi spiego oggi sono davvero un classico delle nonne. 
Io me li ricordo da sempre come portata a tutto pasto nelle feste di Natale. Perchè ho detto a tutto pasto? Perchè possono essere mangiati come antipasto, come contorno o come "di più". Quindi, di solito, vengono fritti sul momento e portati in tavola insieme agli antipasti e poi rimangono lì a disposizione dei commensali che ne mangiano appena ne hanno voglia.
Oggi è 19 ed è il giorno delle ricette regionali. Insieme alle amiche con cui creiamo ogni mese la raccolta di Cucina e territorio di casa nostra abbiamo scelto come tema Le ricette di Natale della nonna. I lampascioni indorati e fritti ne fanno parte a pieno titolo. 
Per le dosi si va a piacere, perchè dipende dalle quantità che uno vuole preparare.

lampascioni_indorati_e_fritti

INGREDIENTI:
  • lampascioni
  • uova
  • farina 00
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:

Pulire i lampascioni e lavarli molto bene ad acqua corrente. Poi lasciarli a bagno in acqua fredda per un paio di ore cambiando spesso l'acqua per far perdere un po' di amaro.
Lessare i lampascioni al dente. Io li cucino nella pentola a pressione per 15 minuti se sono grossi o per 10 minuti se sono piccoli.
Scolarli e farli raffreddare.
Infarinare ora i lampascioni mettendoli in un sacchetto insieme alla farina e scuotendoli insieme. 
Eliminare la farina in eccesso. Battere le uova in una ciotola e aggiungere i lampascioni infarinati dopo aver eliminato la farina in eccesso.
Friggere in olio caldo finchè saranno dorati. Salare un attimo prima di servire.
Sono ottimi caldi, ma anche freddi sono molto buoni.

Le altre ricette della raccolta Cucina e territorio di casa nostra di dicembre "Le ricette di Natale della nonna"

Lazio: Nociata 
Calabria: La giurgiulena
Puglia: Lampascioni indorati e fritti (io)
Basilicata: Struffoli, ricetta Nonna Rosa
Toscana: Brutti Boni pratesi o mandorlati di San Clemente


7 commenti:

  1. hanno un aspetto stuzzicante, da provare al più presto. Un bacione amica mia <3!!!

    RispondiElimina
  2. Le nonne non sbagliano mai! Molto invitanti e sono sicura che uno tira l'altro
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. molto, molto sfiziosi! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. questi li farei fuori tutti io !

    RispondiElimina
  5. non li avevo mai fritti che bella idea

    RispondiElimina
  6. NO LO CONOZCO PERO TIENE QUE ESTAR RIQUISIMO..
    CHAUCITO Y
    FELIZ NAVIDAD.

    RispondiElimina
  7. Auguro a te un felice Natale e un sereno fine 2015.

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...