14 marzo 2018

SCHIACCIATA SEMINTEGRALE VEGETARIANA

Schiacciata semintegrale vegetariana

Questa non è una vera e propria ricetta, è un modo per riciclare quello che rimane in frigo e in credenza, come spesso accade in tante case.
Chi mi legge abitualmente sa perfettamente che sono le ricette che mi piacciono di più e che preferisco fare. 
Di questi tempi è necessario evitare tutti gli sprechi, soprattutto quelli alimentari.
Bene, ora vi spiego cosa ho fatto.

panino_veg_saporito_veloce

Una sera di qualche giorno fa ho fatto le pizze con impasto di farina tipo 1 e mi è avanzata una pallina di pasta. Come altre volte l'ho messa in frigo in un contenitore ermetico e per qualche giorno me la sono dimenticata lì. Quando l'ho riaperta ero convinta di doverla buttare o usarla come pasta di riporto. 
Quando ho aperto il contenitore mi aspettavo di sentire un odore acido e invece era ancora perfetta, maturata ancora di più, se possibile. 
Ovvio che ho pensato subito di usarla e ho seguito il consiglio della mia vicina di casa Natascia che prepara delle magnifiche schiacciate nella tostiera  a pressione, per intenderci tipo quelle che hanno nelle rosticcerie con il coperchio che si alza e si abbassa che servono anche da rostiera.
Per la farcitura ho preso quello che ho trovato in frigo e, visto che sto cercando di mangiare un po' più leggero, ho usato solo verdure.
Quantità precise per gli ingredienti non ce ne sono essendo stato tutto improvvisato con quello che avevo.

vegetariano_vegano_gustoso

INGREDIENTI:
(per una persona)
  • una pallina di pasta lievitata semintegrale o come preferite
  • qualche pomodorino datterino
  • melanzane grigliate
  • zucchine grigliate
  • un cipollotto rosso di Tropea Calabria IGP (Delizie Vaticane)
  • olio evo q.b. (Olio Poldo)
  • sale q.b.
PREPARAZIONE:
Ho acceso la tostiera al massimo e intanto ho preparato la schiacciata.
Ho preso un foglio di carta forno che fosse circa il doppio della superficie della tostiera e l'ho piegato a metà.
Ho riaperto la carta forno e ho appoggiato al centro la pallina di pasta lievitata. Ho ripiegato la carta forno e con l'aiuto del matterello ho schiacciato l'impasto fino ad uno spessore di circa un centimetro.
Ho messo tutto, compresa la carta forno, nella tostiera e ho fatto cuocere fino a cottura e sulla superficie si erano formate le classiche strisce brune dei toast. Ci sono voluti circa 5 minuti o poco più, molto dipende dall'umidità della pasta lievitata.
Appena pronta la mia schiacciata l'ho tolta dalla tostiera, ho eliminato la carta forno e l'ho tagliata a metà.
Per farcire la schiacciata semintegrale vegetariana ho incominciato mettendo fettine di melanzane e zucchine grigliate, poi ho aggiunto dei pomodori datterini lavati e tagliati a metà, i miei erano molto piccoli, altrimenti vanno bene anche a fettine e un cipollotto rosso di Tropea sbucciato e tagliato a fettine da cui ho ricavato gli anelli.
Ho condito generosamente con olio evo e ho regolato di sale.
Ho chiuso la schiacciata farcita ed è finita in un lampo.
Per me è stata un pranzo leggero, ma gustoso.

3 commenti:

  1. che schiacciata stuzzicante !

    RispondiElimina
  2. Anonimo12:42

    Article writing is also a excitement, if you be familiar with then you can write if not it is complex to
    write.

    RispondiElimina
  3. Che bella idea quella di metter l'avanzo di pasta in frigo per poi ricavarne queste delizie!!! Complimenti

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!