19 settembre 2015

RICETTA VINCOTTO DI UVA

Il vincotto di uva è la mia ricetta per per la raccolta di settembre di Cucina e territorio di casa nostra "I frutti della terra".
Il vincotto fa parte della mia infanzia e dei ricordi di fine estate quando ci si dedicava alle conserve per l'inverno. 
Il grosso del lavoro lo facevano mia madre e mia nonna, ma io seguivo tutto sempre con molta attenzione e mi piaceva tantissimo quando mi permettevano di mettere anche le mie manine a disposizione per aiutarle. 
Fare il vincotto richiede un lavoro lungo, ma in tutte le case baresi non può mancare, perchè a Natale serve per fare le cartellate, il nostro dolce tipico natalizio.

VINCOTTO DI UVA

INGREDIENTI:
  • uva bianca matura (per fare un litro di vincotto occorrono circa 4 kg di uva)
PREPARAZIONE:

Lavare l'uva molto bene, staccare tutti gli acini dai raspi scartando quelli rovinati. Tagliare gli acini a metà e metterli in una pentola molto grande che li contenga tutti. Mettere il coperchio leggermente scostato e far cuocere a fiamma bassa, finchè gli acini si sono appassiti e si sono ridotti ad una poltiglia molto liquida. Mescoliamo di tanto in tanto facendo attenzione a non far attaccare l'uva sul fondo della pentola. 
Mettere tutto il contenuto della pentola in un telo bianco pulito appoggiato all'interno di un colapasta che è stato messo su una ciotola molto grande. Chiuderlo a fagotto e iniziare a strizzarlo raccogliendo tutto il succo nella ciotola sottostante. Continuare fino a quando non si riesce a far uscire altro succo di uva e nel telo rimangono solo i semi e la pelle degli acini.
Versare quindi il succo ottenuto in una pentola e porre nuovamente sul fuoco a fiamma bassissima e far cuocere fino a quando il succo non diventa denso e scuro. 
Il vincotto è pronto quando ha la densità del caramello, volendo fare un paragone. Quando è freddo versare in una bottiglia pulita e tappare ermeticamente. 

Le altre ricette che questo mese partecipano alla raccolta:

20 commenti:

  1. Molto utile questa ricetta, adoro il vincotto, grazie!!!

    RispondiElimina
  2. Ellerinize sağlık. Üzüm pekmezini çok severim. Çok leziz ve iştah açıcı görünüyor.
    Saygılar

    RispondiElimina
  3. Tante volte mi sono chiesta come preparare il vincotto, quello vostro che ha un profumo unico e impreziosisce molti piatto, adesso lo so e lo preparerò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, noi non lo usiamo molto per i piatti salati, si usa soprattutto per i dolci.

      Elimina
  4. mai preparato il vincotto io, ne ho una bottiglietta già confezionata, preparato in casa sicuramente è più sfizioso, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova a farlo, è solo un po' lungo, ma il risultato ripaga del tempo necessario!

      Elimina
  5. ecco seconda ricetta da fare con l'uva grqzie carissima,ottima scelta

    RispondiElimina
  6. grazie per questa ricetta di famiglia, un bacione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui prima lo facevano tutti in casa, ora purtroppo lo facciamo sempre in meno!

      Elimina
  7. anche mia madre lo preparava, è lunga la preparazione ma ti dà soddisfazione. Un abbraccio carissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, hai la certezza di cosa mangi dopo!

      Elimina
  8. Lo faceva sempre mia nonna per poi - come scrivi - farci le cartellate (lei le chiamava Rose) a Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da noi non è Natale senza le cartellate col vincotto!

      Elimina
  9. Non l'ho mai fatto, ottima idea!

    RispondiElimina
  10. E' da tempo che cercavo questa ricetta , grazie Alessandra. Un abbraccio, buona settimana , Daniela.

    RispondiElimina
  11. anche noi lo facciamo! non molto spesso perchè si conserva per tantissimo tempo! se ne occupa mia nonna, è una preparazione bellissima!

    RispondiElimina
  12. Uauh che bella ricetta !! Le vecchie preparazioni fatte in casa e così tradionali hanno sempre un qualcosa di particolare. ...non lo conoscevo davvero interessante

    RispondiElimina

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!

Condividi

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...