6 maggio 2019

BRIOCHE CON LA CREMA DI NOCCIOLE

Brioche con la crema di nocciole
Lo so che i puristi leggendo questo post mi punteranno l'indice, ma a me sembra giusto dire che io se posso facilitarmi la vita lo faccio.
Confesso che pure io sono sempre stata piuttosto contraria agli sfarinati pronti, ma quando hai fretta sono comodissimi e se poi sono di qualità come quello che ho usato per fare queste brioche direi che è il massimo.
Sono anni che provo a fare delle brioche morbide come quelle che si comprano in pasticceria, a casa ogni volta che vedono che sto facendo delle brioche iniziano a lamentarsi. Questa volta non fatto eccezioni.
Appena le brioche si sono raffreddate le ho farcite con crema di nocciole e le ho spolverate con abbondante zucchero a velo.
Nonostante le loro remore stimolati dalla farcitura le hanno assaggiate e con mio sommo piacere si sono ricreduti. Sono riuscita a fare delle brioche divine, morbide e profumate esattamente come quelle che si trovano in pasticceria o al bar.
A questo punto mi viene da pensare che anche loro usino questi sfarinati pronti di tutto, perchè sono comodissimi e il risultato è garantito. Pure io, nel mio piccolo, continuerò ad usarli.
A questo che ho usato io basta aggiungere acqua e lievito di birra, il resto c'è già tutto.
Ora vi dico tutto.

colazione_dolce_goloso

INGREDIENTI:

PREPARAZIONE:
Ho messo nella planetaria il preparato Alpi, il lievito sbriciolato e l'acqua tiepida. 
Ho impastato con la foglia per circa 15 minuti a velocità media fino ad incordatura. Ho serrato l'incordatura a velocità massima per circa 30 secondi.
Ho versato l'impasto sulla spianatoia infarinata e ho lasciato riposare per qualche minuto coperto dalla ciotola della planetaria.
Ho quindo formato delle brioche tonde, io ne ho ricavate 14.
Dopo aver suddiviso l'impasto in palline ho schiacciato ogni pallina leggermente e ho dato 2 giri di pieghe a 3. Poi ho pirlato per bene e infine ho spolverato di farina e messo a lievitare in una teglia antiaderente coperto da un panno nel forno con la lucina accesa fino al raddoppio.
Ci sono volute circa 3 ore.
Quando hanno raddoppiato di volume ho soffiato via la farina in eccesso e ho spennellato con un po' di latte la superficie.
Ho cucinato in forno caldo a 200° per circa 20 minuti.
Ho fatto raffreddare, ho tagliato a metà e farcito con abbondante crema di nocciole.
Ho infine spolverato di zucchero a velo.
Briovo Burro fornito a titolo gratuito da Alpi
Nocciolata fornita a titolo gratuito da Rigoni di Asiago

2 commenti:

Lasciami il tuo parere, mi farà piacere sapere cosa pensi ...
Chiedi pure quello che vuoi e sarò felicissima di risponderti!